Quartiere
San Giovanni
Benvenuti nel Whether you are interested in foam, steel or anything in between, we can assist. We’ll help you find your path.
Scroll Down
SAN GIOVANNI

Storia ed evoluzione

SAN GIOVANNI o Torlata a nord-ovest, prende il nome dal Battistero o chiesa di San Giovanni, insigne monumento del V secolo e, nel medioevo, da una turris lata, una grande torre identificabile con il complesso di torre e case dei Cepollini, che ancor oggi domina l’incrocio tra la via delle Medaglie d’Oro (l’antico cardine massimo della città romana), via Torlaro e via Mariettina Lengueglia.

Nel quartiere sono ancora presenti due porte nella cinta muraria: porta Molino a nord, dove giungeva alla città il percorso della litoranea romana, la via Iulia Augusta, e che era fiancheggiata dal grosso mulino cittadino; e porta Torlaro ad ovest, da cui entrava in città il traffico commerciale e di viandanti proveniente dalle valli e dal Piemonte. Vi sorgono tuttora importanti palazzi e la sede episcopale, nonché, al confine con il quartiere di Santa Maria, le maestose strutture, sia medievali sia rinascimentali, della piazza dei Leoni.

I colori del quartiere sono il bianco e il rosso così come rappresentati nello scudo ufficiale.

Vincitori della Pulcherrima Puella nel 2009 e del Premio Storicità nel 2018 e 2019.
Il quartiere di San Giovanni ha vinto l’edizione del Palio nel 2010 e nel 2016.

Immagini dal Quartiere

ASSOCIATI SUBITO

Vuoi diventare un Rievocatore Ingauno?

Che tu sia interessato ad entrare in un Quartiere o semplicemente essere un volontario del gruppo Rievocatori Ingauni, l’associazione ti sta aspettando! Ti piacerebbe dare una mano e vivere un’esperienza unica di formazione sociale e culturale? Prosegui cliccando maggiori informazioni e inviaci i tuoi dati. Cosa aspetti? Preparati a viaggiare nel tempo!

team

Direttivo Quartiere San Giovanni

Silvio Dani

Capitano San Giovanni

Nicoletta Bellando

Presidente Quartiere San Giovanni